pollo alla cacciatora

PRESENTAZIONE

Il pollo alla cacciatora è un piatto tipico della cucina italiana che deriva dalla tradizione contadina del nostro paese. Molte sono le regioni italiane che ne rivendicano la paternità, soprattutto quelle del Centro Italia, dove questa ricetta e maggiormente conosciuta e apprezzata. Ha estimatori infatti soprattutto in Toscana, Marche e Umbria, dove si cucina con diverse varianti locali ma con dei punti fissi, cioè, l’utilizzo del vino rosso per sfumare e delle erbe aromatiche come il rosmarino.

Molto probabilmente ”alla cacciatora” si riferisce alla combinazione di aglio e rosmarino che viene utilizzata per tutte le pietanze che portano questo nome, come anche nel caso del coniglio alla cacciatora. E che sono poi gli stessi elementi che i cacciatori un tempo usavano per condire le loro prede al momento della loro cattura.
Un tempo tale ricetta veniva preparato dai contadini con ingredienti di loro produzione. Come il vino ricavato dall’uva proveniente dei loro vigneti, il pollo ruspante dei loro allevamenti, le carote, le olive, i pomodori, il sedano e il rosmarino dei loro orti.

Tra il XIX e il XX secolo in Toscana il pollo divenne il re delle tavole contadine, soprattutto nelle occasioni di festa, come la domenica o il Natale. Un piatto rustico non certo raffinato ma capace di far leccare i baffi a tutti, soprattutto se accompagnato con tante fette di pane fresco da attingere nel sughetto al pomodoro.

PROCEDIMENTO

Per preparare il pollo alla cacciatora cominciate dal taglio delle verdure. Dopo aver mondato la cipolla, sbucciate anche la carota e spuntatela, infine togliete il ciuffo dal sedano e tritate il tutto fino ad ottenere dei dadini di 2-3 mm.

Passate poi alla pulizia del pollo. Tagliatelo in pezzi separando cosce, petto e alette.

A questo punto avete tutto quello che vi occorre, spostatevi ai fornelli. In una casseruola mettete a scaldare un goccio d’olio, non esagerate perché la pelle del pollo rilascerà molto grasso. Accendete la fiamma e lasciate scaldare qualche istante, dopodiché versate i pezzi di pollo, cominciando sempre dal lato della pelle. Lasciate rosolare per una decina di minuti. Quando il pollo sarà ben colorito aggiungete il trito di sedano, carota, cipolla e poi lo spicchio d’aglio mondato. Poi salate, pepate e aggiungete il rosmarino. Mescolate e fate insaporire per altri 5 minuti.

Sfumate con il vino rosso e lasciate evaporare completamente la parte alcolica. Togliete il rosmarino, lo spicchio d’aglio e aggiungete i pomodori pelati a pezzetti.

Mescolate il tutto, coprite con il coperchio e lasciate cuocere a fuoco moderato per 30-35 minuti.

A fine cottura assicuratevi che sia giusto di sale e infine spolverizzate con il prezzemolo. Un’ultima mescolata e il vostro pollo alla cacciatora è pronto.
Buon appetito!

ascolta la ricetta | 1:00

INGREDIENTI

  • 1.3kg Pollo intero
  • 400g Pomodori pelati
  • 1 Cipolla dorata
  • 1 Sedano
  • 1 Carota
  • 1 Spicchio d’aglio
  • 1 Rametto di rosmarino
  • 100g Vino rosso
  • Q.b Sale
  • Q.b Pepe
  • Q.b Olio extravergine d’oliva
Preferenze Privacy
Quando visiti il nostro sito Web, è possibile che vengano memorizzate informazioni tramite il browser da servizi specifici, solitamente sotto forma di cookie. Qui puoi modificare le tue preferenze sulla privacy. Tieni presente che il blocco di alcuni tipi di cookie potrebbe influire sulla tua esperienza sul nostro sito Web e sui servizi che offriamo.