Filetto di manzo in crosta

PRESENTAZIONE

La storia del filetto alla Wellington ha origine nel 1815 in Inghilterra quando Arthur Wellesley fu nominato Duca di Wellington in seguito alla sconfitta di Napoleone a Waterloo. Un giorno, sulla tavola apparve un arrosto molto speciale, preparato dai cuochi del palazzo che cercavano in tutti i modi di accontentare i suoi gusti molto ricercati. Era un filetto in crosta che assomigliava agli stivali del Duca: entrambi di forma cilindrica e dorati. Fu così che nacque il Filetto alla Wellington.

PROCEDIMENTO

Prendete il filetto, eliminate le parti grasse e il tessuto connettivo, e massaggiatelo molto bene con sale e pepe su tutta la superficie, in modo che penetri all’interno della carne. In un tegame, scaldate 3 cucchiai di olio extravergine di oliva e fate rosolare il filetto di manzo a fiamma moderata su ogni lato, per un totale 10-12 minuti, stando attenti a non infilzare la carne. Questa operazione serve a dare la cottura e a sigillare bene la carne, in modo che tutti i succhi rimangano all’interno e avere una carne tenerissima. Trasferite la carne su un piatto e spennellatela di senape.

Successivamente, pulite i funghi  eliminando la parte terrosa del gambo, tagliateli a fette o a pezzi e frullate il tutto, in modo da ottenere una purea. In una padella antiaderente, scaldate 1 cucchiaio di olio e fate rosolare uno spicchio di aglio incamiciato e schiacciato con la lama di un coltello. Unite i funghi frullati, un pizzico di sale e una spolverata di prezzemolo tritato e fatetostare per 5-6 minuti a fiamma moderata. In questo modo i funghi sprigioneranno tutto il loro sapore e nel frattempo perderanno l’acqua in eccesso. Lasciate poi raffreddare completamente.

Stendete un foglio di pellicola trasparente e appoggiate 8 fette di prosciutto crudo creando una croce. Al centro stendete una parte della purea, della stessa grandezza del filetto di manzo. Sopra ai funghi aggiungete la carne e ricopritela interamente con il restante della purea. Impacchettate il filetto con il prosciutto crudo, alzando prima le due fette di crudo per ricoprire la parte davanti e dietro della carne e poi, aiutandovi con la pellicola sottostante, avvolgete anche i bordi di prosciutto crudo.

Avvolgete il filetto alla Wellington all’interno della pellicola e arrotolate bene i bordi a caramella, stringendo e premendo molto bene. Mettete in frigorifero per il riposo per 30 minuti.

Trascorso il tempo, srotolate la pasta brisèe e tenete da parte una striscia di pasta per la decorazione finale. Appoggiate il filetto sopra alla pasta al contrario e sigillate tutti i bordi, tenendo la chiusura verso il basso. Avvolgete nuovamente la carne nella pellicola e chiudete ancora a caramella, sempre stringendo molto bene. Mettete in frigorifero per 15 minuti.

Riprendete poi il vostro filetto in crosta e appoggiatelo sopra una teglia rivestita di carta forno. Spennellatelo con 1 tuorlo allungato con 2 cucchiai di panna. Bucherellate leggermente la superficie e infornate nel forno statico preriscaldato a 200°C per 30-35 minuti, fino a doratura.

Il vostro Filetto alla Wellington è finalmente pronto!

ascolta la ricetta | 1:00

INGREDIENTI

  • 800g Filetto di manzo
  • 200g Prosciutto crudo
  • 400g Funghi champignon
  • 15g Funghi porcini secchi
  • 1 Rotolo di pasta brisée
  • 30g Senape
  • 1 Ciuffo di prezzemolo
  • 2 Cucchiai di panna liquida
  • 1 Spicchio d’aglio
  • 1 Tuorlo
  • Q.b. Sale
  • Q.b. Pepe
  • Q.b. Prezzemolo
  • Q.b. Olio extravergine di oliva
Preferenze Privacy
Quando visiti il nostro sito Web, è possibile che vengano memorizzate informazioni tramite il browser da servizi specifici, solitamente sotto forma di cookie. Qui puoi modificare le tue preferenze sulla privacy. Tieni presente che il blocco di alcuni tipi di cookie potrebbe influire sulla tua esperienza sul nostro sito Web e sui servizi che offriamo.